2 febbraio 2015

Ri-Giochiamo in Piazza Signoria il Torneo di Calcio Storico!

Quale scorcio migliore per vedere il Calcio
Il Torneo tra i Quartieri del Calcio Storico Fiorentino si avvia verso un cambiamento importante. Da sempre considerato la tradizione popolare più importante di Firenze, almeno dalla ripresa del 1930, negli ultimi anni è stato giocato in una delle piazze più suggestive, piazza di Santa Croce. Certamente questo ha una forte motivazione preventiva, il fatto cioè, che le partite del Torneo di Calcio Storico Fiorentino si rifanno storicamente alla più importante partita della storia, quella del 17 febbraio del 1530, giocata appunto in Santa Croce sotto lo sguardo del nemico assediante la città di Firenze ancora libera e repubblicana.
La situazione attuale permette però una riflessione importante. Da qualche anno le Vecchie Glorie del Calcio Storico Fiorentino ogni 17 febbraio si ritrovano in Piazza Santa Croce per rievocare quella partita, a volte con una funzione religiosa, altre inscenando in piazza un processo ai traditori di Firenze e proprio quest'anno, con l'aiuto di alcuni sponsor e il lavoro congiunto con il Comune di Firenze (senza il quale non si potrebbero realizzare questo tipo di manifestazioni), la vera e propria Rievocazione Storica della Partita dell'Assedio di cui abbiamo postato il programma a questo link (Partita dell'Assedio).
Quindi nel caso vi fosse l'intenzione di proseguire ogni anno nell'organizzazione di questo interessantissimo evento, realizzato proprio nel giorno stesso dell'avvenimento storico, il Torneo del Calcio Storico avrebbe la necessità di una forte riconsiderazione generale.

Il Pallaio in Piazza della Signoria nel 1951

Oltre a questo si dovrebbe individuare in città un luogo, il più neutro possibile, per organizzare l'arena di gioco, una piazza del Centro Storico che non faccia "esplicito" riferimento ad uno dei quartieri e delle squadre partecipanti.
In passato numerosi sono stati i luoghi di gioco del calcio, Piazza del Carmine, l'Anfiteatro di Boboli, il Prato, l'Arno Ghiacciato e sicuramente molti altri nei quali i fiorentini lo hanno praticato. Per restare imparziali non si dovrebbe giocare in Piazza San Giovanni riferimento dei Verdi e sicuramente non abbastanza capiente, così come Piazza Santo Spirito con un arredo urbano che rende impossibile l'allestimento del campo a casa dei Bianchi, così come Piazza Santa Maria Novella per i Rossi, anche se tra i due obelischi è stata giocata la partita della "riesumazione" del Calcio Fiorentino di Pietro Gori nel 1902.
Non resta che prendere in considerazione la piazza più bella di Firenze, luogo nel quale il Calcio fiorentino è stato giocato in passato e anche molto bene.
Piazza della Signoria racchiude un po' tutti gli aspetti legati all'importanza della manifestazione. Anche se riconducibile ai confini del quartiere di Santa Croce luogo di riferimento degli Azzurri, è la piazza più importante di Firenze e anche "forse" la più "imparziale".
Siamo convinti che ogni giorno che passa, ci distacchiamo dalle vicende giudiziarie e violente degli ultimi decenni per avviarci verso una stabilizzazione delle tradizioni popolari fiorentine, molto è stato fatto e moltissimo rimane ancora da fare per rendere questa nostra bellissima tradizione la più bella di tutte quante!
Speriamo in una buona pratica storica, amministrativa e culturale per riportare il Giuoco del Calcio Fiorentino in Piazza della Signoria.

Copyright © Filippo Giovannelli - Riproduzione riservata

Nessun commento:

Posta un commento